LEGGERE I TAROCCHI [GUIDA PRATICA PER PRINCIPIANTI]

Ora che hai il tuo mazzo, è tempo di purificarlo e farlo tuo davvero! Se vuoi davvero iniziare a leggere i Tarocchi questa è la guida giusta per te.

[Se ancora non hai il tuo mazzo, facciamo un passo indietro. Leggi il mio articolo, clicca qui.]

Ti racconto una cosa molto personale

Come ti dicevo nello scorso post, per anni ho cercato di imparare la teoria su come leggerei tarocchi senza che mi entrasse in testa! Così sono passata da milioni di libri e manuali, dalle materie più reali alle più strambe, pensando che qualcun altro mi avrebbe svelato il magico mistero sulla purificazione degli oggetti. E ti assicuro che ho provato di tutto, senza essere mai davvero soddisfatta.

leggere-i-tarocchi

Poi un giorno qualsiasi, prendo la borsa, esco per una passeggiata, porto con me un telo e due mazzi comprati da poco, mi siedo sotto un albero. E inizio ad osservarlo. Tiro fuori i due mazzi di carte e inizio ad osservarli, a passarli tra le mani. Uno risuona con me, uno no. Uno è un mazzo di Tarocchi, principalmente Arcani Maggiori, uno è un mazzo di ispirazione, Archetipi delle dee.

Da uno sono molto attirata ma è la prima volta che lo guardo con attenzione, l’altro mi rendo conto che l’ho comprato perchè mi incuriosiva, perchè visto da un’amica.

Il primo sempre sottovalutato, perché di fatto scoperto tra i giochi per bambini, come ti raccontavo nel mio ultimo post, l’altro molto più ‘elevato’, con un libro di accompagnamento, che tratta di Archetipi delle dee, un mazzo tutto al femminile. Incredibilmente bello, ho passato mesi a studiarlo, per poi rendermi conto che non ero a casa mia. Leggere i tarocchi è un po’ come innamorarsi, è una cosa che ti parte da dentro!

In questo ultimo mazzo c’erano le mie aspettative, nell’altro c’era davvero il mio intuito. Tutto da scoprire.

LEGGERE I TAROCCHI: ORA PRENDI IN MANO IL TUO MAZZO

Cosa ti ha spinto ad acquistare proprio lui?

Sii sincera con te stessa. Ti ha colpito al primo colpo o ti sei lasciata influenzare?

Prendilo tra le mani, osservalo, passa le dita attraverso tutte le carte, toccale, annusale e preparati a farlo tuo, perché leggere i Tarocchi è una cosa che va oltre la lettura delle carte, è una cosa che parte da dentro!

CREA IL TUO RITUALE

LEGGERE I TAROCCHI A MODO TUO

Fermati, oppure prendi il tuo mazzo e portalo con te in una passeggiata.

Assapora il silenzio o ascolta la tua musica preferita.

Fatti una tazza di the, una cioccolata o qualsiasi altra cosa ti faccia stare bene, oppure porta con te qualcosa di buono per il tuo cammino.

CREA UN RITUALE, CHE SIA TUO, SOLO TUO, CHE PUOI UTILIZZARE OGGI E TUTTI I GIORNI DELL’ANNO.

Scegli la stanza della casa che preferisci, se stai passeggiando fermati nel primo posto che ti fa sentire bene.

Accendi un incenso se ti piace, o una candela, e mentre lo fai, immagina che il fumo del tuo incenso o della tua candela stiano portando via il peso che senti.

Lascia andare i pensieri, osservali senza giudicarli.

Fai la stessa cosa con le tue carte. Lascia che il fumo passi loro attraverso.

E osservale senza giudicarle.

Quando sei pronta mischiale, mettile tutte davanti a te in modo che tu possa vederne le immagini, e lascia che una a una catturino la tua attenzione.

Scegli tu quando è il momento di smettere.

Questo è l’unico modo che io negli anni ho trovato per comprendere davvero i mazzi di carte che avevo davanti.

Ti accorgerai che alcune immagini ti parlano più di altre. Prendi un quaderno, continua ad osservare e scrivi tutti i pensieri che arrivano per ogni carta. Ti ho già detto vero che non è il momento di giudicare i tuoi pensieri? Non c’è niente di sbagliato in quello che senti!

Continua a non comprare libri, se puoi, lasciati guidare dalle intuizioni e ne rimarrai stupita!

Poi se ti va, condividi il tuo rituale nelle tue stories ig, ricordati di taggarmi così vengo a vederti! @federicaometti.oom

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *