Trucco facile per tutte: un passo alla volta

Noi mamme 2.0 sempre indaffarate, fra figli casa e lavoro… ogni tanto dovremmo fermarci e respirare, e fare un passo alla volta! Amarsi è un percorso e include tante cose, anche la cura della propria immagine. Così ho pensato ad un trucco facile per tutte, che possa farti sentire bene e in poco tempo!

Un vantaggio della tecnologia è che posso riguardare le foto quando voglio, ritrovare la data, guardare in una linea del tempo cosa è successo e aiutarmi a ricordare.

trucco-facile-per-tutteIl 4 ottobre del 2016, postavo una mia foto truccata come fosse una conquista. Niente di strano fino a qualche mese prima, ma a 5 mesi dalla nascita di Micol uscire truccata era a tutti gli effetti una conquista.

Ero sempre immersa nella fatica. Notti insonni, pranzi saltati, docce da fuggitiva, lavatrici che si accumulavano. La sensazione di essere sempre mille passi dietro le cose che avrei voluto fare. Le occhiaie sempre presenti.

Nel mio lavoro incontro mamme tutti i giorni: il babywearing aiuta moltissimo a livello pratico ma rimando loro sempre di ascoltarsi. A volte la sensazione che si prova con un bambino al petto, legato addosso, può anche essere contrastante. A volte ti manca l’aria e se lo dici ad alta voce ti senti anche brutta e cattiva.

Ci sta: ecco perché

Ci sta perché ogni tanto vorresti ritrovarti , o perché allo specchio forse non ti ritrovi più. Inoltre ci sta perché non hai tempo per te e ti sembra anche di non combinare niente.

Io riguardando questa foto ci vedo una piccola conquista. Quel giorno me lo ricordo: in pigiama, Miki sempre in braccio, la solita sensazione di non portare a termine niente. L’ho messa in fascia, mi sono truccata, mi sono guardata allo specchio. Mi sono sentita in ordine, come prima, e ho ricominciato a respirare.

A volte quando incontro una mamma e propongo una consulenza makeup, non ho in mente grandi cose, ho in mente un po’ di tempo per lei, qualche consiglio per scegliere i prodotti giusti che in 5 minuti le svoltino la giornata, come quella volta, e tante altre, è successo a me. Un trucco facile per tutte che consenta di sentirsi apposto con poco e in poco tempo!

federicaometti.oom@gmail.com

Contattami!

Operatrice olistica materno infantile: chi è?

Ogni volta che qualcuno mi chiede ‘che lavoro fai?’ e rispondo ‘sono un’operatrice olistica materno infantile’, mi rendo conto che la mia è una figura professionale ancora troppo poco conosciuta.

Andiamo per punti:

Chi è l’operatrice olistica materno infantile (OOM)?

IMG_20180828_184938_754

 

E’ una figura professionale che propone attività e servizi rivolti a Mamme e Neonati,  che accompagna la donna dalla ricerca della gravidanza, alla gravidanza stessa e al post parto. Un sostegno emotivo in rete con altri professionisti del settore, il cui approccio alla persona prevede l’utilizzo di trattamenti e rimedi naturali (floriterapia, massaggio, tecniche di consapevolezza corporea e tanto altro) sia in contesti individuali che di gruppo.

 

 

In pratica, cosa possiamo fare insieme?

Clicca qui per saperne di più