Menu Chiudi

CONSIGLI PER INSTAGRAM: RITORNO AL SOCIAL

consigli-instagram

La strategia per essere su Instagram la decidi tu!

Il digitale è veloce. La comunicazione digitale, è veloce. Tu devi essere veloce se vuoi promuoverti attraverso il digitale: stare al passo con i nuovi trend, i nuovi strumenti e il modo in cui gli utenti fruiscono i contenuti. Questo è tutto vero, ma è pur vero che tu puoi decidere come e quanto esserci. I consigli per Instagram che spesso mi chiedi e che posso darti, partono tutti da qui: dalla consapevolezza che sei tu a scegliere e a trovare il tuo modo.

Certo, non ci sono scorciatoie, e tanti passaggi sono in un certo senso obbligatori, eppure io scelgo ogni giorno cosa condividere con la mia community e fino a che punto. Tu hai ben chiara la tua strategia?

Facciamo un passo indietro

Ho iniziato ad occuparmi inconsciamente di comunicazione digitale quando ho aperto il mio primo blog del 2013, creando da sola il mio primo sito web con le guide di WordPress di notte (come fare un sito da sola? Ne abbiamo parlato anche su Lofacciodigital), mentre avevo un lavoro a tempo indeterminato che mi occupava tutta la giornata, e ben oltre le canoniche 8 ore. Prima di allora ho sempre avuto una passione per i social a partire dalle prime piattaforme mySpace, Duepuntozero, Facebook.

I primi risultati, in termini di visualizzazione del blog e contatti con i brand, li ho visti dopo i primi 6 mesi di pubblicazione costante di contenuti, ed era un momento in cui spazio sul web ce n’era ancora. Avevo una pagina Instagram e Facebook poco curate, e tutto passava ancora da blog, community, forum online e YouTube. 

Il mondo digitale si è decisamente evoluto da allora, e quello che a me sembrava già un grandissimo sforzo di costanza, oggi non basterebbe minimamente a raggiungere potenziali clienti in target alimentando le mie vendite. 

Quella che ai tempi era una strategia monocanale nemmeno troppo curata, oggi non sopravvivrebbe nemmeno un giorno 

E lo so bene, perché tutti i giorni anche io mi trovo a promuovere il mio lavoro attraverso il web e non solo su Instagram. Anche il blog che stai leggendo è un atto di promozione del mio lavoro, e devi sapere che ogni testo viene revisionato da Marika, la mia web writer SEO, per permettermi di risalire le pagine di ricerca di Google.

Instagram poi, in particolare, è il social che pare reggere ancora bene il confronto con gli altri in termini di conversioni (follower che diventano clienti), ma è anche un social che viene incrementato continuamente di nuove funzionalità. Questo porta da un lato gli utenti a fruire i contenuti sempre in maniera nuova, e dall’altro i creator a dovere essere sempre più originali per spiccare nella piattaforma.

E se sei libera professionista so bene quanto questo stia diventando per te fonte di stress. 

Anche se oggi ho avviato da 5 anni la libera professione, con un background digitale di partenza già molto buono, sono riuscita a creare una strategia di comunicazione multicanale, e questo mi sembrava impossibile appena due anni fa.

Ogni volta che mi approcciavo alla comunicazione digitale con la pretesa di essere ovunque mi scottavo con la mancanza di tempo ( approfondisci il discorso sulla gestione del tempo) e la frustrazione che ne derivava.

Detto questo ecco alcuni consigli per Instagram, e soprattutto, per iniziare a riflettere come collocarlo in una strategia multicanale.

Consigli per Instagram e non solo

1 Parti dal tuo sito web

La tua casa e metti le fondamenta. Se sei proprio all’inizio e parti da zero (scopri il mio percorso di gruppo Da sogno a Progetto) inizia la tua comunicazione digitale con un sito vetrina che racconti chi sei, cosa fai e come lo fai.

2 In contemporanea studia il tuo target

So che te lo dico sempre, e sempre te lo dirò: devi conoscere e studiare il tuo cliente ideale e le sue abitudini. Una volta fatto questo potrai decidere su quale social puoi più facilmente comunicare con il tuo target e iniziare a sviluppare la comunicazione raccontando il tuo viaggio, non solo i servizi che offri.

3 Pensa ad un piano editoriale

I miei consigli per Instagram non sarebbero completi e non ti parlassi del piano editoriale. Naturalmente, se scegli Instagram e parti da zero, e vuoi farlo senza stress, può avere senso creare un piccolo piano editoriale, ma niente di strutturato e niente perfezionismo. 

Prova a partire da tre macro-argomenti:

  1. racconta chi sei e il tuo viaggio, la motivazione che ti ha spinta verso la libera professione
  2. utilizza lo storytelling per raccontare i tuoi servizi: prova a pensare alle domande più frequenti dei tuoi clienti e se ancora non hai esperienza, usa l’immaginazione!
  3. racconta la tua quotidianità, non solo lavorativa. I tuoi valori, le tue riflessioni pertinenti con il lavoro che fai e con i valori del tuo cliente ideale. 

E fai ruotare questi tre argomenti. 

4 Sperimentare è un consiglio, conoscersi è un dovere

Se Instagram ti mette a disposizione storie, post, igtv, reel e chissà cos’altro in futuro, tu parti con uno di questi strumenti, prendi il ritmo e costanza e incrementa di uno strumento alla volta. Puoi sperimentare e divertirti davvero, io ho scoperto di recente che amo fare anche delle dirette improvvisate. Ma solo se ti senti a tuo agio e se credi che questi strumenti possano dare un valore aggiunto alla tua comunicazione e alla tua community.

Presta attenzione invece:

  • alle forzature, se qualcosa non fa per te o non ti rappresenta, mollala!
  • Sii te stessa perché scimmiottare qualcuno non ti farà raggiungere gli stessi livelli o successi;
  • Occhio a non eccedere con la tua presenza (non devi fare per forza tutto e subito ed essere sempre ovunque)!

5 Sii costante

La costanza sui social paga, credo ormai sia chiaro. Se parti da zero, prova a prendere il ritmo con tre post a settimana per riempire il tuo feed e uscire allo scoperto, il mese successivo mentre prosegui con questo ritmo e il tuo profilo inizia a riempirsi di contenuti, parti con le storie, cerca di essere costante, di condividere contenuti tutti i giorni, anche piccole riflessioni, piccole scene di quotidianità. Mi raccomando ri-condividi post di altri profili affini, crea interazione e che sia reale!

E così via, un canale alla volta, uno strumento alla volta provando a darti degli obiettivi spalmati sull’anno. 

come-usare-instagram

6 Non avere fretta

Non avere fretta, l’ho già detto?! Attenzione: parte di questo processo prevede che tu abbia ben chiaro quali sono i tuoi obiettivi a breve termine e a lungo termine. 

Ti faccio un esempio su di me:

sono partita con il mio sito e Instagram in contemporanea, utilizzando Facebook solo come rimando automatico. Nel tempo ho creato una community su fb, privata, un canale privilegiato per le mie clienti.

Il passaggio successivo è stato collegare delle automazioni, come la newsletter e creare contenuti per un invio mensile alle iscritte. 

Quindi, questo per dirti che ogni volta che fai focus su un canale, devi capire:

  • qual è lo scopo con cui lo crei;
  • qual è il vantaggio del tuo cliente nel seguirti;
  • che contenuti esclusivi offri su quel canale che non offri in altri;

In sostanza, ti sto dicendo che ogni canale di comunicazione ha le sue regole e la sua comunicazione.

Una volta avviato Instagram con costanza e regolarità, con uno stile definito attraverso l’esperienza, ho deciso di consolidare il mio brand investendo il mio tempo nella scrittura di questo blog che stai leggendo.

7 Lascia perdere il perfezionismo

L’inizio del mio Instagram è stato esteticamente bruttino, sai? All’inizio cerca di lasciar perdere il perfezionismo, per quanto Instagram sia un social visivo, i contenuti sono altrettanto importanti. Non lasciare che estetica e perfezionismo ti frenino.

8 Un canale alla volta

Contemporaneamente all’avvio del blog ho deciso di creare una vetrina ordinata su Google myBusiness, WhatsApp business e LinkedIn. Una vetrina ordinata, pronta per il prossimo step. Al crescere del mio business ho delegato ad un’assistente virtuale l’avvio di Pinterest. E un canale alla volta, un obiettivo alla volta li sto affrontando tutti cercando di creare una comunicazione multicanale volta a consolidare il mio brand.

strategia-digitale

I miei consigli per un Instagram come ritorno al social

Un passo alla volta.

Un obiettivo alla volta.

Se fai tutto insieme rischi di sentirti in affanno davvero.

E abbandona il perfezionismo, specialmente su ig, altrimenti non parti più!

Nei miei percorsi di strategia digitale, definiamo insieme i tuoi obiettivi di comunicazione e creiamo una time line per arrivarci. Il mio punto di forza è aiutarti a creare il tuo personal branding (con la mia attività di business coaching) in termini di contenuti: insieme troviamo la tua strada per comunicare e se hai una strada già definita da percorrere, se hai le idee chiare, ti assicuro che Instagram o qualunque altro social, non ti faranno più la paura che ti fanno ora.