Menu Chiudi

COME FARE I PREZZI SE SEI FREELANCE?

fare-prezzi

Come fare i prezzi e darsi valore

Me lo chiedi davvero spesso come fare i prezzi, e so che è uno degli argomenti che più spesso affrontiamo in un percorso di coaching se sei libera professionista o aspirante, specialmente se sei all’inizio del tuo percorso e non hai ancora maturato tanta esperienza sui tuoi servizi. Probabilmente sei ancora in una fase di immaginazione, fatta di tentativi, prove e test, e non sei sicura se ti stai muovendo nel modo giusto.

Effettivamente, di prezzi e successo economico, si parla sempre troppo poco, ecco perché oggi parliamo proprio di questa prima fase. Dedicherò un post più avanti anche al come alzare i prezzi se sei già conosciuta, o posizionata sul mercato.

Analisi prezzi: quali domande farsi se sei freelance?

Fare i prezzi non è semplice e del resto non lo è neanche spiegare come fare i prezzi. Di fatto è la somma di tantissimi pensieri rispetto a:

  • il tuo target (il cliente a cui ti rivolgi);
  • posizionamento che cerchi sul mercato;
  • il tuo inquadramento fiscale (il regime in cui ti muovi);
  • i bisogni a cui ti rivolgi;
  • la richiesta che vedi esserci per il servizio che offri;
  • qualità del servizio che offri;
  • il tuo personal branding (quanto sei riconoscibile, quanto sei conosciuta, quanto si parla di te in termini di risultati concreti a cui porti con il tuo lavoro).

Da valutare ovviamente sempre, anche il tipo di business che hai, e quali sono i tuoi obiettivi economici sul breve e il lungo termine (approfondisci cosa sono e come creare obiettivi a breve termine).

Autostima e valore: 5 domande che devi farti prima dei prezzi

E, come se non bastasse… fare i prezzi è anche una questione di autostima professionale e sicurezza in te e in quello che offri. Quindi ci sono delle domande necessarie, da cui devi assolutamente passare, e anzi su cui devi soffermarti, ben prima di iniziare a fare i tuoi prezzi. Ecco le principali:

  1. Quanto credi tu in ciò che offri?
  2. Credi tu per prima di offrire un servizio di valore?
  3. Quanto vale il tuo tempo? Se non sai quanto vale il tuo tempo, sarà davvero difficile dare un prezzo a quello che fai (la gestione del tempo è sempre fondamentale per una freelance). 
  4. Quale è il tuo modello di business?
  5. E soprattutto, sai di cosa parlo?
come-fare-i-prezzi
Qual è il tuo mercato?

Spesso mi chiedi come fare i prezzi senza distaccarti troppo dal mercato di riferimento, ma tu lo studi e lo conosci il tuo mercato? Per fare i prezzi non ti puoi improvvisare, specialmente se, come tante delle mie clienti, ti muovi in ambiti in cui il mercato è libero e non esiste un vero e proprio listino prezzi.

Se non c’è un listino prezzi di riferimento che si fa? 

Coma fare i prezzi se non esiste un listino di riferimento? Molto più facile se hai un albo con dei range di prezzo in cui stare o da cui partire, ma se il mercato è libero, che si fa?

posso immaginare quali sono i pensieri che in questa fase ti attanagliano:

–  se alzo troppo il prezzo rischio che scelgano la mia competitor che fa prezzi stracciati;

– se abbasso ho quella sensazione di lavorare di più, ma svendendo i miei servizi (e se lo stai facendo so per certo che a lungo andare ti farà stare male); 

– poi tutte fanno i freebie, danno contenuti gratuiti e a te scoccia anche a dire la verità creare continuamente materiale gratuito a fronte di poche vendite. E hai ragione. 

– poi ci sei tu che ti senti male ogni volta che qualcuno ti domanda ‘si ma quanto costa?’ e poi non metti i prezzi sul sito o nella tua comunicazione così ‘dai almeno così mi contattano, ci parlo, e capiscono che valgo il prezzo che proporrò’.

Ci ho preso?

Ricordati che ogni volta che ‘svendi’ il tuo lavoro ci deve essere un motivo (autostima nel lavoro). Devi pensare bene a dove porta quell’azione sul lungo termine e la risposta non può essere che vendi di più in quel momento di quel determinato servizio, deve essere più ampia. 

Fare i prezzi: 5 consigli pratici

1 Ragiona sul valore

Prova a pensare: regalo un contenuto =valore che le persone percepiscono ⇒ vendita di un servizio ad un prezzo piccolo per farti conoscere che le porti a fidarsi di te per poi vendere un servizio più grande nel tempo. Quando fai un prezzo pensa a blocchi di tre: qual è l’entry level (il servizio di gancio)? Qual è il servizio medio? Qual è il servizio plus che offri (quello super figo con tutto incluso?).

2 Se cambi i prezzi devi motivare questa scelta

Mi raccomando quando cambi un prezzo ci deve essere un motivo, devi avvisare chi ti segue, dare la possibilità di acquistare al prezzo precedente e no, non ti consiglio di alzare il prezzo di 5 euro alla volta, rischi di non essere mai contenta. 

3 No allo spam!

E no, non ti consiglio nemmeno di fare promo continue per vendere di più. Tutto deve essere pensato e calendarizzato. La fretta è decisamente nemica del tuo business. Fare spam non è certo un buon motivo per alzare i tuoi prezzi.

prezzi-freelance

4 Ansia vade retro

Ogni azione che fai con l’ansia di non vendere abbastanza rischia di essere un tentativo che non va a buon fine. 

5 Fiducia fa rima con valore

Domandati: quanto vale per te ciò che vendi? Dai un prezzo di pancia, anche se ti sembra assurdo. Poi mettici la testa e valuta: le persone che ti seguono pensi siano già predisposte ad avere fiducia nei tuoi confronti e comprare a quel prezzo? Se la risposta è no: come mai? cosa puoi fare per aumentare la fiducia nei tuoi confronti? In che modo comunichi quello che fai? E’ davvero comprensibile?

Prova a pensare a step

Se ora il prezzo che hai pensato ti sembra folle, ragiona sugli step per arrivarci. Crea una linea del tempo e pensa a tutte le azioni che ti potrebbero portare a raggiungere quel posizionamento sul mercato. 

Prima di dare un prezzo, fermati ad analizzarlo. 

Respira e non farti prendere dal panico e dal senso di scarsità. 

Potrei continuare a farti domande. Sono talmente tante che questo post non finirebbe più e ti sentiresti ancora più confusa. 

In un percorso individuale di coaching possiamo ragionare insieme sul tuo prezzo, ma più di tutto possiamo lavorare sulla tua comunicazione così da far capire a chi ti segue, a chi ti legge, ai tuoi potenziali clienti, il valore che porti con il tuo lavoro, le emozioni che si porteranno a casa i tuoi clienti comprando da te.